Seleziona una pagina

05

APRILE, 2017

ANALISI TECNICA

Come anticipato lo scorso mercoledì, i primi movimenti registrati a partire dal 29 marzo sono stati di natura rialzista ed il prezzo del permesso si è nuovamente avvicinato alla soglia dei 5,00 €/ton. Giovedì scorso vengono toccati massimi a 5,98 €/ton. Il trend primario, tuttavia, rimane ribassista ed è la giornata successiva ad evidenziare i primi deprezzamenti: la settimana chiude a 4,69 €/ton. Al di sotto della media mobile a 20 periodi dallo scorso 9 marzo, il DEC7 sembra non riuscire proprio a riprendere quota con l’avvicinarsi della compliance.

Il trend primario rimane ribassista, con l’MACD negativo dal 9/03 e anche l’oscillatore stocastico che entra in area bearish. Piuttosto forti appaiono ora supporto e resistenza: i prezzi vengono sostenuti in area 4,65 €/ton (livello su cui rimbalzano il 31/03 ed il 04/04) ma non sono in grado di rompere al rialzo i 5,00 €/ton; principale livello psicologico da monitorare. Non vi sono particolari figure grafiche da segnalare.

Il primo supporto viene individuato in area 4,65 €/ton mentre una prima area di resistenza rimane in area 5,00 €/ton.

Grafico EUA DEC7 (16.02.2017 – 04.04.2017)

Oscillatore Stocastico: Particolarmente indicato per l’analisi dei movimenti laterali di mercato, analizza la prossimità ai massimi (o minimi) delle chiusure giornaliere).

MACD: Moving average convergence divergence. Indicatore che evidenzia la relazione tra due medie mobili a periodo di diversa ampiezza e fornisce indicazioni sul trend in atto.

Questo documento è a fini informativi e basato su dati e informazioni disponibili nel momento della compilazione. Quanto riportato può non riflettere il parere di iCASCO SpA. iCASCO SpA non si fa responsabile delle aspettative e delle decisioni in merito alle proprie scelte di trading sulla base dei valori riportati sul presente documento.